Posso essere una manager in Italia?

Esiste un interessante indicatore che si chiama Indice sull’Uguaglianza di Genere elaborato da Eige (European Institute for Gender Equality) che ci pone al 14esimo posto su scala globale sulla tematica delle pari opportunità e dunque non sorprende se nel nostro Paese appena il 28% del totale delle figure dirigenziali sia donna, una percentuale che scende addirittura al 19%, vale a dire meno di una su cinque, se consideriamo le posizioni regolate da un contratto da dirigente (un dato “piatto” visto che l’incremento annuo è di appena lo 0,3% e va vanti così da un decennio).


Eppure, secondo l’Osservatorio di 4.Manager, l’associazione costituita da Confindustria e Federmanager, colmare la parità tra donna e uomo consentirebbe di avere un impatto molto positivo sul Pil, valutato tra il 9 e l’11%, inoltre l’esperienza dimostra che le aziende con governance mista sono più competitive e reagiscono meglio nei contesti di crisi.

Eppure, dall’indagine condotta su 6mila imprese manifatturiere, è emerso che solo il 14% è a conduzione femminile contro il 79% a conduzione maschile. Le aziende a guida femminile sono concentrate nel tessile (21%) e nel Mezzogiorno (19%).


E lo Stato?


Qualcosa si sta muovendo, il governo ha lanciato la certificazione della parità di genere, un meccanismo che diventerà premiale anche per i bandi di gara del Pnrr e nei giorni scorsi anche a un Dlgs che rafforza, la conciliazione vita-lavoro.


Secondo l’Osservatorio 4.Manager il 31% dei datori sta adottando strategie per spingere la parità di genere. Il principale beneficio della certificazione della parità? Le aziende non hanno dubbi: per il 65% è la reputazione aziendale, per il 59% il clima in azienda.

Sei un’impresa e desideri implementare politiche di work-life balance?

Dai un’occhiata al Bando #riParto, Nuova Cerform può supportarti: https://drive.google.com/file/d/1mbbrpm0t0EFqtup--TOgzynu7J1JroaS/view?usp=sharing


Sei una donna che desidera implementare le proprie skills, per avviare un proprio progetto imprenditoriale o entrare in azienda? Partecipa al progetto gratuito e finanziato dalla Regione Emilia-Romagna “la valorizzazione dell’empowerment femminile nel distretto ceramico” :www.donnelavoro.eu



Fonte: IlSole24Ore

14 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
Leggi la nostra informativa commenti